Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

De Vere: 'Prodotto 5mila entries e 800mila visualizzazioni, voi?'

  • Scritto da Ca

De Vere Concept risponde alle accuse snocciolando tutti i dati dei primi mesi di attività al casinò di Saint Vincent e annuncia anche nuove iniziative. 

“Vorremmo sapere qual è la ricetta della politica per risollevare le sorti e le economie del Casinò de la Vallée di Saint Vincent. In ogni caso non comprendiamo come la Regione possa affermare che la nostra attività sia fine a se stessa e senza vantaggi per il casinò. Possibile che si debba ragionare senza il supporto di dati concreti?”. E' la risposta di De Vere Concept ad alcune osservazioni contenute nella relazione del 10 settembre di controllo del piano di ristrutturazione del Casinò, redatte dal Dipartimento bilancio, finanze, patrimonio e società partecipate della Regione e firmate dai dirigenti Valter Mombelli e Stefania Magro. Lì si scriveva che l'attività della De Vere sembrava "fine a se stessa e senza vantaggi per il casinò". 

La società che cura eventi, poker live e soprattutto pubblicità e comunicazione per il casinò valdostano risponde con i dati: “Siamo a Saint Vincent da 4 mesi e operativi da meno di 3 e abbiamo calcolato (dati ufficiali riscontrabili alle stesse casse del casinò) di aver 'staccato' circa 2.800 ingressi nei tre eventi principali organizzati da giugno scorso, e quasi 5.000 considerando anche gli eventi settimanali. Abbiamo investito tantissimo – proseguono dalla De Vere - riaprendo una sala che era chiusa da diversi anni e che rappresentava comunque un costo per la casa da gioco.

I clienti accolti dalla Sala Evolution hanno poi frequentato in parte anche il casinò stesso oltre a giocare ai tavoli da poker. E in meno di tre mesi siamo diventati punto di riferimento del poker dal vivo in Italia con un evento da 500mila euro garantiti superato dai 764 ingressi totalizzati solo col main event”.
Senza contare che i tavoli cash game a pieno regime sono comunque in pieno deal proprio col casinò. Qualche vantaggio, insomma, dovrebbe essere arrivato al casinò.
Ma De Vere non è solo poker live: “Abbiamo un piano industriale e un piano di comunicazione ma probabilmente nessuno l'ha letto e, anzi, non abbiamo mai avuto collaborazione da buona parte del management e continuiamo a ricevere attacchi senza fare il minimo riferimento ai dati certi – spiegano ancora - abbiamo portato tanti vip, personalità che hanno poi pubblicizzato solo con la loro presenza sia l'Hotel Billia che il casinò oltre alla Sala Evolution. Solo nell'ultimo evento è arrivato grazie a noi un campione famoso in tutto il mondo come Patrick Antonius e l'attrice Cristina Donadio che ha impersonato 'Scianel' su Gomorra, una serie esportata in 200 paesi. Su Instagram e Facebook la visibilità è aumentata notevolmente e su ogni nostra produzione c'è il logo del casinò di Saint Vincent perché noi lavoriamo per questa realtà. Parliamo di circa 800mila visualizzazioni del brand”.
Una comunicazione che a breve avrà il suo grande ritorno e che volge lo sguardo verso l'attuale clientela: “Vorremmo sapere anche qual è la ricetta che hanno i nostri oppositori – contrattacca De Vere Concept – le persone vanno portate con la comunicazione e con gli eventi di richiamo. I clienti non arrivano da soli. Sono passati 799 spot sulle reti nazionali dal 20 luglio al 12 agosto e abbiamo un progetto di 60 pagine di comunicazione ma deve avere seguito e collaborazione altrimenti rischia di rimanere solo un mucchio di belle parole”.
Operatori turistici, hotel pieni, bar e ristoranti soddisfatti e con incrementi tra il 50 e il 70%, tutte effetti dei tornei di poker live: “Sono usciti anche questi dati e il territorio ha beneficiato dei nostri eventi e della nostra comunicazione. Perché nessuno lo dice o tiene in considerazione questi dati?”.
Ma perché tutti questi dubbi su un'azione i cui effetti sono surrogati da dati? “Abbiamo compreso che gli attacchi sono principalmente indirizzati all'amministratore unico (Giulio Di Matteo, ndr) che ha scelto, tramite un bando, di portare una società che si occupasse di comunicazione ed eventi compreso il poker live. Crediamo che la situazione sia particolare ed assurda. Senza comunicazione si va poco lontani e lo spettro di Campione d'Italia è assai concreto”.
Una chicca finale per dimostrare il continuo impegno sulla location: “C'è la possibilità che Saint Vincent ospiti 4-5 puntate di una importante trasmissione televisiva delle reti nazionali”, un'altra grande occasione di visibilità e di rilanciare l'immagine della casa da gioco.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.