Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Campionato croupier, Merli cerca il bis

  • Scritto da Redazione

Campionato Europeo dei Croupier a Londra: Davide Merli cercherà di riportare il titolo a Campione d’Italia.

L’impresa gli era già riuscita nel 2012, quando a Helsinki riuscì a sbaragliare ventotto avversari in rappresentanza di diciassette paesi conquistando prima la finale e poi il titolo di miglior croupier del Vecchio Continente, assegnato dall’Associazione Europea dei Casinò. Adesso a Davide Merli, croupier del Casinò Campione d’Italia, non basterà ripetersi per riprendersi il suo titolo, in trasferta a Londra al The Hippodrome Casino per sbaragliare la concorrenza ancor più numerosa e agguerrita dovrà addirittura fare meglio. L’appuntamento per tutti gli appassionati di roulette e black jack è dall’8 al 10 maggio nella più importante casa da gioco della capitale del Regno Unito, dove si disputerà l’undicesima edizione dell’European Dealer Championship.

I NUMERI - All'edizione 2017 prenderanno parte 33 croupier, provenienti da 21 paesi europei e dai più importanti casinò. Tra le nazioni rappresentate: Belgio, Danimarca, Estonia, Germania, Italia, Lussemburgo, San Marino e Svezia. Ambasciatori del Regno Unito saranno Jamie Cummins, del The Ritz, e Stuart McCallum, del Les Ambassadeurs,rispettivamente primo e secondo classificato dell'Uk Dealer Championships organizzato dal National Casino Forum e disputato a febbraio. 

I giudici saranno in totale 31, provenienti da 21 paesi, e dovranno esaminare diverse categorie: abilità tecniche, controllo del gioco, ospitalità. Insomma, per essere un bravo croupier occorre avere più di una dote, da mettere in mostra in due dei principali giochi da tavolo: la roulette americana . Ci saranno poi prove collaterali, con la miglior stesura di una mano di Blackjack, matematico, e così via.
IL COMMENTO DI PAGAN -  “Naturalmente qui a Campione facciamo tutti il tifo per Davide – spiega l’amministratore delegato, e vice presidente di Eca Carlo Pagan – sicuramente a Londra saprà farsi valere e dimostrerà che la scuola dei nostri croupier è una delle migliori al mondo. La preparazione e la serietà di tutto il personale di sala, dal direttore di gioco ai responsabili dei singoli tavoli, è la migliore garanzia per i nostri giocatori. Per questo al Casinò Campione d’Italia da anni la formazione viene al primo posto”. 
 
Share