Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Attentato al Resorts World Manila, boss a rischio processo

  • Scritto da Gt

Il numero uno della società proprietaria del Resorts World Manila a rischio processo dopo l'attentato costato la vita a 37 persone.

La Camera dei Rappresentanti delle Filippine ha convocato Travelers International Hotel Group Inc. (Travelers) per partecipare all'indagine in corso nell'attacco del 2 giugno al Resorts World Manila.
Il grande capo di Travellers rischia di essere arrestato per aver saltato l'indagine di Resorts World Manila. Il Philippine Daily Inquirer ha riferito che il rappresentante di Ilocos Norte Rodolfo Farinas ha ordinato l'emissione di un mandato di comparizione contro l'ex presidente di Genting Hong Kong e proprietario di Travellers David Ming Huat Chua dopo che non ha partecipato all'indagine per la seconda volta.
Chua non era in grado di partecipare all'inchiesta della Camera perché era già andato a Hong Kong lo scorso 11 giugno, secondo il presidente di Resorts World Manila Kingson Sian. Chua, secondo Sian, vive nella regione amministrativa speciale della Cina e non è un cittadino filippino.
Farinas però non ha creduto alla scusa di Sian, avvertendo Chua che il governo sarà obbligato a rilasciare un mandato di arresto contro Chua se il dirigente di Travellers non comparirà alla prossima indagine della Camera.
"Chiedo che rilasciamo un mandato di comparizione a questa persona", ha detto Fariñas, secondo la notizia. "Se non compare, sta a lui. Ciò che viene dopo è un mandato di arresto".
La Camera ha previsto in precedenza di convocare il magnate immobiliare filippino Andrew Tan, ma si è rivelato che non è membro del consiglio di Travellers. Travellers è una joint venture di Tan's Alliance Global Group Inc. e Genting Hongkong.
"Andrew Tan non è nè un funzionario né un membro del CDA della società", ha detto Fariñas, secondo la notizia. "Dopo che queste informazioni sono state trasmesse agli Speaker (presidente della camera dei comuni ma non so se va bene), ha approvato la mia raccomandazione che Chua dovrà essere quello che apparirà all'udienza".
Nel frattempo Resorts World Manila ha riaperto oggi 15 giugno la sua porzione di non-gioco, quasi due settimane dopo un attacco al suo casinò.
"Il centro commerciale, i cinema e Newport Performing Arts (teatro) sono mirati a riprendere le operazioni", ha detto Tihgi in una divulgazione alla Borsa Filippina (Pse) ieri.
Ma la struttura di gioco del casinò-resort rimarrà chiusa a tempo indeterminato dopo che Pagcor ha sospeso la licenza provvisoria di Travellers per gestire i casinò.       

 

Share