Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Casinò e giochi, chi sale e chi scende nel mese di aprile

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Gioconews.it analizza l'andamento delle quattro case da gioco italiane il mese passato: il segno accanto alla voce incassi è positivo per tutte.

“Complici” i ponti festivi e la Pasqua caduta ad aprile, i casinò italiani chiudono il mese con un bell'en plein di segni positivi accanto alla voce incassi. L'analisi di Gioconews.it parte comunque, come di consueto, da quello che ha avuto l'andamento migliore, e stavolta il podio spetta al Casinò di Sanremo.

SANREMO – La Casa da gioco matuziana festeggia un ottimo mese. Gli incassi, 4.11.234 euro, sono infatti del 17,03 percento in crescita rispetto all'anno passato, e vanno molto bene anche gli ingressi, cresciuti del 6,79 percento e pari a 20.758 unità. Nonostante le critiche e le preoccupazioni dei sindacati, che lamentano l'assenza di un direttore giochi, alcuni tra quelli lavorati vanno molto bene. Per esempio la roulette francese incassa 368.240 euro, il 10,14 percento in più, mentre il punto banco cresce del 31,34 percento e si ferma a quota 85.180 euro. Benissimo, a dir poco, pure il black jack: con i 146.005 euro incassati, aumenta di ben 133.640 euro i suoi incassi.Da segnalare anche l'andamento delle slot: incassano 3.211695 euro, vale a dire addirittura il 20,62 percento in più.
Nel primo terzo di anno, il Casinò di Sanremo ha incassato 15.422.324 euro, ossia il 2,77 percento in più rispetto all'anno passato. Il totale degli incassi nei dodici mesi precedenti e non coincidenti con l'anno solare, quindi da maggio 2016 ad aprile 2017, è invece pari a 45.385.820 euro, lo 0,97 percento in meno.

CAMPIONE – Medaglia d'argento è il Casinò Campione d'Italia, che “vince” 8.448.946 euro ad aprile, ossia il 6,24 percento in più rispetto allo stesso mese del 2016. In leggerissima flessione, invece, gli ingressi: meno 0,96 percento, e pari a 60.548 unità. Anche stavolta, ci sono molti giochi che vanno bene: la fair roulette per esempio incassa 393.849 euro, il 33,15 percento in più, e la crescita è robusta pure per le slot: più 6,26 percento, per incassi pari a 5.836.646 euro. Altri giochi sono meno generosi nei confronti della Casa da gioco e più per i suoi clienti: la roulette francese, per esempio, registra un segno negativo del 50,21 percento, per incassi pari a 256.546 euro.
Nei primi quattro mesi, il Casinò Campione ha incassato 32.154.302, il 6,55 percento in più rispetto all'anno passato. Il progressivo degli ultimi dodici mesi è invece pari a 94.799.039 euro, ossia l'1,89 percento in più.
SAINT VINCENT – La medaglia di bronzo va al collo del Saint Vincent Resort & Casino, che ha però motivo di festeggiare la fine della lunga serie di segni negativi accanto alla voce incassi. Ad aprile infatti gli incassi crescono del 2.76 percento e si attestano a quota 5.259.528 euro, un risultato ottenuto nonostante il calo degli ingressi, pari a 31.638 unità (il 9,05 percento in meno). Regala soddisfazioni alla Casa da gioco valdostana la fair roulette, che cresce del 7,31 percento e incassa 453.208 euro, mentre la capofamiglia, ossia la roulette francese, chiude a meno 30,42 percento, con introiti per 214.655 euro. Ma restiamo nel campo dei segni positivi: da registrare il più 162,47 percento dello chemin de fer (216.495 euro), il 50,12 percento del punto banco (890-582 euro) e il 149,12 percento dei craps (93.750 euro). Segno meno, ma assai lieve, per le slot, che incassano 2.890.329 euro, lo 0,76 percento in meno.
Nel primo quadrimestre, la Casa da gioco valdostana ha incassato 19.388.204 euro, vale a dire il 14,24 percento in meno. Nei dodici mesi conclusi ad aprile il totale degli incassi è di 56.378.900 euro, ossia il 16,45 percento in meno.
VENEZIA – Fuori dal podio, ma comunque con un segno positivo, il Casinò di Venezia, che incassa 9.069.033 euro, l'1,19 percento in più rispetto all'aprile del 2016. Vanno molto bene anche gli ingressi, cresciuti del 9,55 percento e pari a 67.649 unità. Tra la sede di Ca' Vendramin Calergi e quella di Ca' Noghera c'è da registrare un differente andamento, negativo la prima e positivo la seconda. Complessivamente, in questa sede registriamo la flessione della roulette francese, che chiude a meno 54,65 percento con incassi per 655.625 euro, ma anche la buona performance della variante fair, che cresce del 49,84 percento e introita 1.880-337 euro. In calo lo chemin de fer (446.891 euro, il 24,97 percento in meno), e il black jack (587.963 euro, il 23,01 percento in meno), ma vanno bene sia il punto banco (773.125 euro, il 37,5 percento in più) che le slot: il loro incasso è pari a 4.585.786 euro, il 9,33 percento in più.
Nell'arco di tempo gennaio/aprile 2017, il Casinò lagunare ha incassato 31.650.611 euro, il 7,54 percento in meno rispetto allo stesso periodo del 2016. L'asticella incassi per quanto riguarda i dodici mesi non coincidenti con l'anno solare si ferma invece a quota 92,782.388 euro, con un saldo negativo del 3,15 percento.
 
Share