Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Furti al Casinò di Sanremo, si riparte con un nuovo giudice

  • Scritto da Redazione

Novità per il processo sui furti avvenuti ai tavoli verdi del Casinò di Sanremo, si riparte con un nuovo giudice.

Il giudice del tribunale di Imperia Laura Russo ha dichiarato la propria incompatibilità in merito al processo in corso per i furti avvenuti nel 2011 ai tavoli verdi del Casinò di Sanremo. Gli atti del processo, come si legge su Riviera24.it, sono stati trasmessi al giudice Alessia Ceccardi e quindi lo stesso è stato aggiornato a febbraio del prossimo anno. Tra i cinque imputati uno, difeso dall’avvocato Di Giovanni, ha scelto il patteggiamento.

A finire alla sbarra cinque croupier del casinò di Sanremo e un controllore comunale. Furono arrestati nel gennaio 2012 nell’ambito di un blitz della polizia postale. Nel primo processo istruito a Sanremo il 15 aprile 2013 i croupier Andrea Baracchini era stato condannato a 4 anni, Stefano Covatta a 3 anni, Luigi D’Armi a 3 anni e 8 mesi, Giuseppe Caruso a 3 anni e 2 mesi, Emiliano Cappello a 3 anni e il controllore comunale Giuseppe Ricca a 3 anni e 6 mesi. Gli atti sono stati rispediti indietro dalla Corte d’Appello al Tribunale di Imperia poiché tra la chiusura delle indagini e l’inizio del processo era mancato proprio l’avviso di fine conclusione indagine per i coinvolti mentre era stato disposto dal gip il giudizio diretto, su richiesta del pm.

 

Share