Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Grande boxe a St. Vincent, Goddi: 'Voglio diventare campione dei pesi medi'

  • Scritto da Redazione

Il Saint Vincent Resort & Casino ospita un grande evento di boxe il 17 giugno.

Sabato 17 giugno la Opi Since 82 di Salvatore Cherchi organizzerà una grande manifestazione al Saint-Vincent Resort & Casino, a Saint-Vincent (in Valle d’Aosta) in collaborazione con la Federazione Pugilistica Italiana che ha nuovamente sposato la causa del pugilato professionistico. Nel clou, il campione d’Europa dei pesi medi Emanuele Blandamura (26 vittorie e 2 sconfitte) difenderà il titolo contro Alessandro Goddi (30-1-1). L’agenzia di scommesse Merkur-Win sul proprio sito ha quotato 1,70 la vittoria di Blandamura, 2,00 quella di Goddi e 25 il pareggio. “Si tratta di una valutazione comprensibile – commenta Goddi – perché Blandamura è il campione in carica e parte leggermente favorito. Anche dare il pari a 25 è ragionevole perché questo è un match che entrambi vogliamo vincere ed è escluso che finisca in pari.”

Blandamura ha vinto il titolo superando ai punti Matteo Signani lo scorso 3 dicembre a Colleferro, nel Lazio. “Alessandro Goddi è un ottimo pugile e lo rispetto – ha detto Blandamura – ma a Saint Vincent mi confermerò campione d’Europa”. Pronta la risposta di Alessandro Goddi: “Anch’io rispetto Blandamura, ho combattuto nella stessa riunione in cui ha vinto il titolo europeo ed ho visto il match contro Signani. E’ stata una sfida equilibrata e molto dura per entrambi. Mi sto allenando con Silvio ed Omar Loi, che sono i miei coach da un annetto, alla Villacidro Boxe di Villacidro, una cittadina nel sud della Sardegna. Mi sto preparando bene perché questa è la prima grande opportunità della mia carriera e non intendo sprecarla. Voglio diventare campione d’Europa dei pesi medi. Faccio la boxe da quando ero bambino, mio nonno mi ha portato in palestra e mi è piaciuta subito la nobile arte anche perché non sono mai stato attratto dagli sport di squadra. Ho sostenuto una trentina di match da dilettante, poi nel 2010 sono diventato professionista ed oggi questa è la mia unica attività lavorativa. Sono totalmente concentrato sulla mia carriera pugilistica.”
Nato il 28 ottobre 1987 a Termini Imerese, in Sicilia, residente in Sardegna, soprannominato “Highlander” (come il personaggio interpretato da Christopher Lambert in tre film e da Adrian Paul in una serie televisiva), alto 178 cm, Alessandro Goddi ha vinto il primo titolo nel 2014 diventando campione d’Italia dei pesi medi superando ai punti Lorenzo Cosseddu. Nel 2015 ha vinto il titolo internazionale silver WBC contro Riccardo Lecca e lo ha difeso circa cinque mesi dopo contro Andrea Manco. Quest’ultimo è stato l’incontro più duro, come ci conferma Alessandro: “Mi aspettavo che Manco sarebbe stato un avversario ostico, ma mi sono preparato bene e l’ho battuto ai punti in casa sua al PalaOzan di Ugento, in Puglia. Se diventerò campione d’Europa, mi piacerebbe difendere il titolo e un giorno combattere per il mondiale. Da spettatore, mi piace guardare i match del campione del mondo dei pesi medi Gennady Golovkin. Da ragazzo, mi piaceva guardare i combattimenti di Leonard Bundu, Giacobbe Fragomeni e Silvio Branco.”
Alessandro Goddi ha ottenuto 14 delle sue 30 vittorie prima del limite, ma non si considera un picchiatore: “Mi preparo sempre per disputare tutte le riprese previste, per vincere con la tattica, non cerco il knock out. Se poi il mio avversario abbassa la guardia, è ovvio che provo a spedirlo al tappeto.”
Sabato 17 giugno salirà sul ring del Saint-Vincent Resort & Casino anche il campione intercontinentale dei pesi massimi IBF Carlos Takam (34-3-1), numero 3 nella classifica IBF e possibile sfidante del campione del mondo Anthony Joshua. Il francocamerunense Takam affronterà il croato Ivica Bacurin (27-11-1) sulle 8 riprese. Molto ricco il sottoclou con due sfide tra pesi superpiuma sulle 6 riprese: Michael Magnesi contro Dionisie Tiganas + Devis Boschiero contro Lesther Cantillano.
Gli spettatori potranno assistere anche a due combattimenti tra pesi superleggeri sulle 6 riprese: Andrea Scarpa contro Lorenzo Parra + Sebastian Mendizabal contro Lorenzo Calì. Inoltre, il peso massimo leggero Damian Bruzzese affronterà Toni Visic sulle 6 riprese. Saranno annunciati a breve gli avversari del peso massimo Matteo Modugno e del peso supermedio Andrea Di Luisa.
La manifestazione inizierà alle 18, presso la Sala Gran Paradiso del Centro Congressi Billia.
 
 
Share